Salvo Toscano

L’arte di vivere

Un cammino esperenziale-educativo per apprendere strumenti di Mindflulness da utilizzare nella vita quotidiana.

L’arte di vivere è un’attenzione gentile e non giudicante alla nostra esistenza. Un’attenzione che apre la nostra mente alla saggezza e alle capacità innate, ma poco curate nella nostra vita.

Il Laboratorio “l’arte di vivere” è un percorso esperenziale-educativo dove si apprendono strumenti di Mindflulness da poter utilizzare in autonomia nella vita quotidiana. All’interno del percorso si impara a disciplinare con gentilezza la propria attenzione in modo da saper rispondere allo stress anziché reagirgli.

“Attraverso la Mindfulness una persona può finalmente affrancarsi da ciò che ha limitato la sua libertà di essere chi è. Fermarsi e ricominciare (o cominciare per la prima volta) a sentirsi (a percepire il proprio respiro, il proprio corpo, come fondamento del Sè) conduce a ritrovarsi: da tale nuova intimità con se stessi può emergere un differente rapporto con la complessità del vivere, qualunque sia la nostra età” Gherardo Amadei (Medico Psichiatra e Professore associato presso l’Università degli Studi di Milano-Bicocca)

Jon Kabat-Zinn (Biologo Molecolare e Fondatore della Clinica per la riduzione dello stress dell’Università del Massachusetts) ha definito la Mindfulness “la consapevolezza che sorge dal prestare attenzione, intenzionalmente, al momento presente, e in modalità non giudicante”

La Mindfulness  è incontrare se stessi, una modalità per entrare in contatto intimo con le proprie esperienze, che favorisce una particolare attenzione al proprio modo di percepirle, stimolando un nuovo modo di reagire ad esse.

Il Laboratorio  “l’arte di vivere” è l’opportunità di digitare il tasto pausaper evitare di continuare a mettere in atto reazioni comportamentali inadeguate e stressanti.

Caratteristica del percorso è la struttura dell’intervento poiché gli incontri di Mindfulness si intrecceranno sinuosamente con l’approccio Analitico Transazionale. Il laboratorio di gruppo prevede otto incontri di un’ora e mezza, ogni mercoledì dalle 19.00 alle 20.30

“Muoviti, ma non muoverti nel modo in cui le paure ti muovono”  Rumi