Mindful Lab

Mindful Lab


Muoviti, ma non muoverti nel modo in cui le paure ti muovono – Rumi

La modalità Mindfulness è caratterizzata da una particolare qualità di attenzione “rivolta al momento presente e non categorizzante” (Kabat-Zinn) cioè capace di comprendere l’esperienza in cui ci si trova senza usare le categorie, le classificazioni e i giudizi abituali.

L’inizio della diffusione delle pratiche Mindfulness a livello internazionale può essere datato al 1990, quando viene pubblicato il libro “Full Catastrophe Living” di Jon Kabat-Zinn, edito in Italia con il titolo “Vivere momento per momento”.

Il termine Mindfulness è tradotto in italiano come “presenza mentale” o “pienezza della consapevolezza mentale”, termini che non riescono a veicolare la ricchezza semantica contenuta nella parola Sati della antica lingua Pali da cui trae origine Mindfuleness. Per evitare ogni riduttiva interpretazione, Karen Horney preferiva tradurre Sati con Wholeheartedness “pienezza del cuore”.

© photo corrado passarello 

Il laboratorio Mind è un percorso di riflessione che aiuta a stare con sé stessi, con il proprio corpo, con la propria mente e a relazionarsi con le altre persone. Uno dei modi migliori e più a portata di mano per migliorare il proprio benessere.

Il percoso è  un’attenzione gentile e non giudicante alla nostra esistenza. Un’attenzione non verbale, che apre la nostra mente alla saggezza e alle capacità innate, ma poco curate nella nostra vita da adulti.

Il Laboratorio Mind è l’opportunità di digitare il tasto pausaper evitare di continuare a mettere in atto reazioni comportamentali inadeguate e stressanti.

Caratteristica del percorso è la struttura dell’intervento poichè gli incontri si intrecceranno sinuosamente con l’approccio Analitico Transazionale. Il percorso si sviluppa per un numero complessivo di otto incontri di un ora e mezza ciascuno.

Nel laboratorio si apprendono strumenti da poter successivamente utilizzare in autonomia nella vita quotidiana e si impara ad evitare di continuare a mettere in atto reazioni comportamentali inadeguate e disciplinare, con gentilezza, la propria attenzione in modo da saper rispondere allo stress anziché reagirgli.

© photo melita sapuppo